Ok Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Tutti i rivestimenti Flint sono realizzati con uno speciale adesivo removibile, il che significa che il rivestimento può essere tolto facilmente senza lasciare tracce di adesivo.

Come tutti gli adesivi, con il passare del tempo l’aggrappaggio al supporto aumenta, rendendo più difficile la rimozione.

Iniziare sollevando un angolo del rivestimento con le unghie o con un taglierino.

Tirare verso di sé il materiale seguendo la direzione del rivestimento, in pratica quasi girandolo su se stesso. Procedere lentamente, senza strappi.

Se il rivestimento è applicato da più di 12 mesi, potrebbe risultare più difficile. In questo caso è possibile aiutarsi con una fonte di calore scaldando il rivestimento. Il normale phon per capelli è sufficiente o l’uso di macchinari che rilasciano vapore (ad esempio: Vaporetto).

In questo modo l’adesivo si ammorbidisce rendendo più semplice la rimozione e richiedendo minore forza.

Quando il rivestimento è caldo, rimuoverlo come indicato in precedenza.

Per rivestimenti applicati da molto tempo o che sono stati soggetti a prolungata esposizione a calore e raggi UV, potrebbero restare piccole tracce di adesivo. Contattateci per avere ulteriori soluzioni.

ATTENZIONE: a causa dello strato di verniciatura particolarmente sottile dei tavolini LACK, è sempre consigliato l’uso di calore per la rimozione del rivestimento.